MAGNA INVENTIO 2022: GRAZIE CASSANO!
grazie cassano 2022 magna inventio
GRAZIE CASSANO!

Si è conclusa la seconda edizione di “Magna Inventio”, ripresa dopo due anni di “stop” dovuti alla pandemia: mesi di lavoro, incontri, problemi tecnici da superare, burocrazia, dubbi.

L’accoglienza dei cassanesi, però, ha ripagato tutto lo sforzo che associazioni, enti, comunità religiose, scuole, artisti e volontari hanno profuso in questa rievocazione storica del secondo ritrovamento della Immagine della Madonna degli Angeli nella Grotta del Convento di Cassano delle Murge.

Tutto è perfettibile, ne siamo consapevoli. E proveremo fin da subito a verificare ciò che è migliorabile e quello che è superfluo.

Il principale obiettivo, tuttavia, crediamo di averlo ampiamente raggiunto ovvero far riscoprire e ricordare le origini di questa “festa dei cassanesi” forse troppo trascurata ancorché unica, trasmettendo alle nuove generazioni, ai più piccoli, a quelli che hanno scelto di vivere in questo paese, la conoscenza delle nostre radici, la nostra identità.

Lo si è fatto con un gioco, con la cultura, con le escursioni, con la teatralizzazione ovvero con gli strumenti che avvicinano le persone ad un racconto, le incuriosiscono e alla fine se ne interessano.

Lunga, lunghissima la lista di coloro che vogliamo ringraziare per la disponibilità ad allestire “Magna Inventio”, nella labile speranza di non dimenticare qualcuno.

I Presidenti, i componenti ed i volontari delle 19 associazioni e gruppi, innanzitutto: motore pulsante della Organizzazione.

Grazie al Comune di Cassano delle Murge ed all’Amministrazione Comunale per averci supportato; al Comandante della Polizia Locale Nicola Dentamaro ed a tutti i suoi agenti e sottufficiali; all’Ufficio Cultura, in particolare al Dirigente Ivano Biancardi; alle signore del Palazzo “Miani-Perotti”, personale efficiente e disponibile.

Grazie alla Stazione Carabinieri di Cassano e alla Pubblica Assistenza con i volontari della Protezione Civile.

Grazie all’Istituto Comprensivo “Perotti-Ruffo”, al suo Dirigente prof. Giovanni Mariani, alla Presidente del Consiglio di Istituito Teresa Cuscianna, allo stesso Consiglio ed a tutti i docenti, personale scolastico e genitori e soprattutto agli alunni e agli studenti che hanno animato le vie e le piazze in queste giornate.

Grazi alla Scuola Paritaria “Insieme”, a tutte le insegnanti guidate dalla Presidente Angela Servodio, ai genitori dei piccoli ed ai piccoli stessi per la bellissima presenza.

Grazie alle aziende cassanesi che ci hanno supportato: “Caferra Supermercati”, “Vivai Pichichero”, “Racano Comunicazione”, “Quilia Creative Digital Agency”, lo studio di progettazione “SAD Progetti srl” e in particolare l’architetto Angela Fazio, Ottavio Di Leone e l’Agriturismo Fasano con i fantastici “ceci neri di Cassano”, i panificatori cassanesi che hanno prodotto e regalato il buonissimo pane, Vito Lopane e “Il Parco dei Briganti”, l’agenzia immobiliare “Marvulli”, l’Autocarrozzeria F.lli Buono & C. s.n.c.

Un grazie particolare, poi a Ignazio Cascarano ed il suo staff per il service-audio: loro sanno il perché…

Grazie alla Fondazione “Albenzio-Patrino” ed al Presidente Francesco Giustino.

Grazie agli artisti: Giovanni Morgese, Massimo Nardi con il suo staff, Artemisia Colasuonno per i suoi scatti fotografici, a Daniele Gadda e Arianna Angelillo.

Grazie a Gianni Solazzo, sublime attore teatrale che ha reso plastica la gioia dei francescani quando diedero la notizia della “Magna Inventio”: gli occhi di bimbi ammirati durante la sua performance resteranno nei nostri ricordi.

Grazie anche a don Francesco Gramegna, Parroco della Chiesa Madre, a padre Mario e a tutta la Comunità Agostiniana.

Grazie a tutti i residenti del Centro Storico ed alle attività commerciali lungo il percorso per la pazienza e disponibilità ed a chi ha messo a disposizione palazzi, case e spazi per allestire le diverse attività.

Grazie alle comparse, a chi ha voluto vestire gli abiti dei vecchi tempi, a chi ha voluto divertirsi con noi.

Grazie ai nostri consulenti Maria Lucia Siciliano e Vito Campanale per i suggerimenti su questioni storiche e linguistiche.

Grazie alle testate giornalistiche on-line e cartacee per aver diffuso i nostri Comunicati.

Grazie alle comparse, a chi ha voluto vestire gli abiti dei vecchi tempi, a chi ha voluto divertirsi con noi.

Grazie, infine, a tutte le cassanesi ed i cassanesi e anche a chi è arrivato da fuori paese per aver partecipato e gioito con noi: spronandoci a continuare, dandoci consigli e suggerimenti, offrendoci aiuto.

A Cassano la si usa per la festa del 2 agosto ma crediamo vada bene anche in questa occasione e dunque “chiù mmaggiòre all’uànne ce vène…”!

Foto: Pubblica Assistenza Cassano Murge